Novità, Recensioni, Storia in vignette

STORIA IN VIGNETTE: “Batman: The Killing Joke” di Alan Moore e Brian Bolland

Autori: Alan Moore (testi), Brian Bolland (disegni), Titolo: Batman: The Killing Joke

DC Comics LION, 2016

Traduzione di Leonardo Rizzi

Avevo davvero delle aspettative molto alte per quanto riguarda Batman: The Killing Joke. Prometteva molto bene: finalmente una storia incentrata su Joker che approfondisce il suo passato. Purtroppo, le promesse non sono state mantenute (anche se devo ammettere che non escludo il fatto che avessi delle aspettative DAVVERO molto alte, forse troppo).

Le tavole sono scure in pieno stile Cavaliere Oscuro. Il disegno è molto netto e permette di seguire con facilità la storia lineare.  Una storia davvero molto toccante: vediamo nei flashback cosa ha portato un uomo comune a diventare un pazzo come Joker. Il ragionamento che c’è dietro il suo nuovo crimine diventa comprensibile proprio grazie a questo background che ci viene svelato.

Il vero problema del fumetto è che sembra non una storia completa, ma un suo riassunto. Il fumetto di per sé è davvero corto e questo, a mio parere, lo ha penalizzato. La storia che si è inventato Moore doveva avere più spazio, non delle misere 50 pagine circa. Questa fretta di terminare il fumetto ha tolto spazio alla storia dell’ispettore Gordon e la figlia, ha riassunto il passato di Joker e ha mostrato al lettore un finale davvero ridicolo.

Sono davvero molto delusa da questa mia lettura e ve la sconsiglio fortemente. A volte, tanta pubblicità e clamore vengono fatte per niente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.