Novità, Recensioni

RECENSIONE: “Ombre” di Francesco Niccolini

Autore: Francesco Niccolini, Titolo: Ombre

Editore Caosfera Edizioni, 2017

Romanzo 154 pagine

Ombre è il romanzo d’esordio dell’autore emergente Francesco Niccolini. I protagonisti sono tre e a ognuno di loro viene dedicato un capitolo. All’inizio sembrano tre storie separate ma, come avviene nelle vita, tutto si intreccia perfettamente nel modo più assurdo possibile.

Leggendolo si percepisce immediatamente una penna ancora insicura, una scrittura che è alle prime armi, ma nonostante ciò la narrazione scorre veloce e coinvolge il lettore.

Sempre l’inesperienza dello scrittore detta una contrapposizione: i personaggi sono definiti profondamente, ognuno con una sua storia alle spalle, ma quando interagiscono tra di loro sembrano dei manichini. Il dialogo e i pensieri dei personaggi sono molto artificiosi.

Il racconto, tuttavia, è incalzante e sprona il lettore a continuare la lettura per poter scoprire tutti gli intrecci della storia.

Nel romanzo si nota subito una grande passione di Francesco: la storia del ‘900. Infatti, è ambientato nel dopoguerra fascista.

Come si suol dire, nessuno nasce professore, e sicuramente Francesco ha ancora molto da imparare. Tuttavia, io credo che l’autore sia un diamante grezzo da raffinare e che potrà dimostrarcelo  nei prossimi romanzi.

1 thought on “RECENSIONE: “Ombre” di Francesco Niccolini

  1. […] Ottobre si è aperto con la lettura di un autore emergente, Francesco Niccolini. Si vede immediatamente che il libro è un primo approccio alla scrittura per lo scrittore e che deve ancora affinare la sua maestria, ma secondo me ha molto potenziale. Per saperne di più […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.