Salve a tutti!

Mi chiamo Graziosa, ma potete chiamarmi Graz o Grace e, come potete immaginare, adoro leggere.

La passione per la lettura nasce ancora prima che iniziassi a leggere, sfiancando mia mamma nel desiderio di ascoltare un’altra favola. Non posso affermare di avere un genere preferito in questo momento, poiché tendo ad andare a fasi. Quando ero un adolescente leggevo fantasy di vario tipo (anche se prediligevo l’urban), poi, crescendo, sono passata ai grandi classici e non ne volevo sapere di nient’altro. Mia mamma cercava di propinarmi i suoi adorati romanzi rosa mentre io cercavo di istruirla facendole leggere Jack London.

Per un periodo ho perso la voglia di leggere. La mia università mi teneva talmente impegnata che nei momenti di riposo leggere un libro era l’ultima cosa che volevo fare. Tuttavia, quando c’erano dei romanzi da leggere ed analizzare per gli esami ero in prima fila ad ascoltare i professori che iniziavano l’analisi, quando io avevo già letto tutti i libri dalla lista.

Ero disperata poiché credevo che il mio grande amore per la letteratura che coltivavo fin da bambina fosse svanito. Ma gli episodi universitari legati ai vari esami di letterature mi hanno fatto capire che era semplicemente la pesantezza del momento e che dovevo trovare uno scopo, una motivazione che mi spronasse a leggere di più. Questa motivazione per me siete voi, cari lettori. Farvi conoscere nuovi libri, recensirli, sentire la vostra opinione su di essi è quello che mi fa andare avanti.

E per questo vi ringrazio.

Altro su di me

  • Nel 2009 vengono pubblicati una serie di miei racconti in alcuni giornali locali di tiratura 500
  • Nel 2012 seguo un corso di scrittura creativa
  • Nel 2016 mi laureo in Interpretariato e Comunicazione, elaborando una tesi sulla traduzione di titoli di libri durante il fascismo